© by elisa franzoi 2019

ROSAMARIA MAINO

VENERDì 6

La cura: consapevolmente liber*

h 14:45-15:30. Teatro, SI CURA. Monologo terapeutico sui corpi dolenti, il teatro e l’osteopatia. 

FRIDAY 6

The care: to be free with awareness

h 2:45pm-3:30. Theatre, IS CARED, Therapeutic monologue on painful bodies, between theatre and osteopathy.

 

SI CURAMONOLOGO TERAPEUTICO SUI CORPI DOLENTI, IL TEATRO E L'OSTEOPATIA.

Quello che ha da dire un'artista del teatro che diventata osteopata.

Sinossi

Monologo per una attrice sola e pubblico, voci registrate e musica su l’arte del teatro e l’arte della cura.

Confronto dialettico fra arte  e scienza, arte della rappresentazione e arte della cura della persona, creatività e metodo.

Biografia

Insegnante di educazione fisica, insegna in Trentino per otto anni nelle scuole di ogni ordine e grado.

Operatrice teatrale, lavora dal 1997 nelle scuole del territorio della Provincia di Modena, Bologna e Trento conducendo laboratori teatrali ed allestendo eventi spettacolari con bambini e ragazzi. Riceve, nel 2004, con la scuola media di Guiglia (Mo) la segnalazione “Sipario d’argento” nella XXII rassegna nazionale Teatro della Scuola di Serra San Quirico (An).

Attrice, danzatrice, drammaturga ha collaborato da molti anni con la compagnia teatrale “Koinè” di Modena e dal 2017 è coordinatrice artistica della stessa compagnia.

Autrice e regista, idea e realizza progetti per eventi teatrali speciali, curandone i testi, la regia e la messa in scena: “Fluidamente” (2006),“Arie che curano” (2007), per Villino Campi - Centro di valorizzazione scientifica del Garda, e "Il Festival della lettura" di Arco e Riva del Garda (Tn), “Il passato che non passa”, Festival "Portobeseno" (Tn),“Possiedo la mia anima” con N. Fusini (2007), “Bella d’olivo e rigogliosa pianta” (2012), con la galleria Forni di Bologna “Atto d’amore” sulla poetessa Alda Merini (2012). 

Indaga, dal 1996, il tema della cura e della malattia, lavorando con le Associazioni Pro Alzheimer. Progetta e realizza il ciclo di conferenze teatralizzate sulla malattia di Alzheimer “In Forma Mentis”  (2010) in cinque città dell’Emilia Romagna e gli spettacoli “Incontro agli anni” (2013) e ”Pro Memoria” (2014) con familiari di malati. 

Per quattro anni conduce laboratori e mette in scena eventi teatrali con disabili psichici con il CSM di Vignola (Mo) e partecipa per due anni alla settimana della salute mentale MAT di Modena con “La casa volante” (2012) e, in coppia con la sorella Sara, realizza il suo primo cortometraggio “Vestiti di nuovo” (2013) con settanta persone provenienti del territorio delle Terre di Castelli.

Dal 2014 pratica la medicina osteopatica, trattando pazienti di ogni età.

.www.koineimpresa.com